Vignarola

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica Porzioni:
2 Carciofi mammole
500 g Piselli nel baccello 250 g circa peso netto
500 g Fave nel baccello 200 g circa peso netto
300 g Lattuga
1 Limone
2 Cipollotti
40 g Olio extravergine di oliva
50 g Pancetta tesa
Sale
Pepe nero
Mentuccia

Informazioni nutrizionali

266,19 kcal
Calorie
18,94 g
Grassi
10,61 g
Proteine

Vignarola

Caratteristiche:
  • Senza Uova
Cucina:
  • 1 ora
  • Porzioni 4
  • Facile

Ingredienti

Indicazioni

Condividi

Oggi vi presento una ricetta tipicamente primaverile: la vignarola romana. In questa ricetta c’è la primavera nella stagionalità degli ingredienti: infatti è proprio in questo periodo che si raccolgono le prime fave e i primi piselli che si incontrano con i carciofi già presenti da alcuni mesi. Ma anche nelle diverse sfumature di verde del piatto e nel suo gusto appetitoso.

Il nome vignarola nasce dall’abitudine di coltivare gli ortaggi tra le vigne e in questa ricetta si incontrano i diversi ortaggi che venivano così coltivati: la lattuga, i carciofi, le fave, i piselli e i cipollotti freschi. Il tutto viene insaporito dalla pancetta che regala anche tocchi rosati molto gradevoli. Un piatto rustico e semplice ma che regala anche sensazioni al palato molto raffinate.

La preparazione è facile, ma è necessario seguire alcuni accorgimenti. A partire dalla preparazione dei legumi: le fave sono più dolci e digeribili quando vengono private della pellicina. E poi nella cottura: il piatto è più bello quando carciofi e legumi rimangono sodi e consistenti con la loro forma intatta. Per non correre il rischio di sciuparli  durante la cottura mescolateli con molta delicatezza con un cucchiaio di legno.

La vignarola è un piatto sfizioso e così sostanzioso che può essere servito come piatto unico con del pane tostato. E’ anche un valido contorno per carni arrosto o alla griglia. Provatela anche voi e fatemi sapere!

Passaggi

1
Fatto

Per preparare la vignarola, come prima cosa, sgranate le fave e privatele della pellicina. Per fare questa operazione, se sono giovani e tenere, basta farle scivolare direttamente tra le dita, a una a una, premendole tra il pollice e l'indice. Se invece sono più grosse, tuffatele in acqua bollente per un paio di minuti e poi passatele sotto l'acqua fredda prima di pelarle. Sgusciate i piselli, pulite la lattuga e tagliatela a listarelle non troppo sottili.

2
Fatto

Pulite i carciofi, scartate le foglie esterne più dure, tagliate le punte e la parte più coriacea del gambo. Divideteli a metà, eliminate l'eventuale fieno interno con un coltellino e riduceteli a spicchi sottili, mettendoli man mano in una ciotola con acqua acidulata con il succo di limone, in modo che non si scuriscano a contatto con l'aria.

3
Fatto

Private la pancetta della cotenna, tagliatela prima a strisce e poi a dadini molto piccoli. Pelate i cipollotti e lavateli; affettateli sottili e metteteli a soffriggere in una pentola con l'olio caldo e la pancetta per alcuni minuti, fino a quando i cipollotti saranno diventati trasparenti.

4
Fatto

Mettete i piselli e le fave nella padella e fateli insaporire nel soffritto per 2-3 minuti a fuoco medio. Scolate gli spicchi di carciofo dall'acqua acidulata e uniteli ai legumi; mescolate con un cucchiaio di legno e lasciate cuocere tutto insieme per altri 2-3 minuti.

5
Fatto

Salate e pepate, mescolate, coprite, abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per 10 minuti circa senza aggiungere acqua o brodo: le verdure devono cuocere solo con i loro liquidi di vegetazione. Fate attenzione a non rovinare le verdure quando mescolate. Aggiungete la lattuga e cuocete ancora per 15 minuti, sempre a recipiente coperto e a fuoco basso. Alla fine le verdure devono risultare tenere ma ancora consistenti. Completate con delle foglioline di mentuccia. Servite la vignarola calda o tiepida.

Vania

gnocchi di bieta e pane 0
precedente
Gnocchi di Bieta e Pane
latte alla portoghese 0
prossimo
Latte alla Portoghese
gnocchi di bieta e pane 0
precedente
Gnocchi di Bieta e Pane
latte alla portoghese 0
prossimo
Latte alla Portoghese

Aggiungi il Tuo Commento