Pavlova di San Valentino

Share it on your social network:

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica Porzioni:
80 g Albume d'uovo
110 g Zucchero semolato
1/2 cucchiaino Aceto di vino bianco
8 g Amido di mais
un pizzico Sale
2 g Lievito istantaneo
200 g Panna fresca
6 cucchiai sciroppo di amarene
Lamponi

Informazioni nutrizionali

351,58 kcal
Calorie
17,62 g
Grassi
3,59 g
Proteine

Pavlova di San Valentino

senza stampo

  • 2 ore 30 min.
  • Porzioni 4
  • Media

Ingredienti

Indicazioni

Condividi

 

La pavlova di san Valentino è il dolce ideale per la festa degli innamorati. La forma a cuore, la morbidezza della panna sopra una base di meringa e la frutta fresca lo rendono il dessert immancabile per ogni cena a due. Stupirà la vostra metà e sarà una perfetta chiusura per festeggiare la coppia.

La torta ha una base di meringa, una copertura di panna aromatizzata alle amarene ed è ornata con lamponi. Lo sciroppo di amarene le dona un gradevole colore rosato che si inserisce molto bene nel tema dell’amore.

Il dolce è anche molto scenografico con la sua forma a cuore, i ciuffetti di panna colorata e i lamponi freschi; così bello che può essere anche regalato in una bella scatola rossa!

La preparazione non è troppo difficile, ma richiede un po’ di manualità con la sac à poche. I tempi di realizzazione sono allungati soprattutto dalla cottura e dal raffreddamento della torta. Tuttavia, la torta si può cuocere la sera prima e lasciare raffreddare in forno per tutta la notte.

La pavlova di san Valentino è una torta priva di glutine, quindi ideale per chi è intollerante a questa proteina. Ha un apporto calorico piuttosto elevato e quindi, in questi casi consiglio sempre di  fare porzioni piccole. Tanto poi vi chiederanno il bis!

 

Provate anche le mini cream tart al cacao e lamponi.

Passaggi

1
Fatto

Per realizzare la torta Pavlova, come prima cosa, polverizzate lo zucchero semolato con l'aiuto di un robot da cucina. Mettete in una ciotola gli albumi. In un'altra ciotola, mescolate lo zucchero polverizzato con l'amido di mais e il lievito per dolci e tenete a portata di mano l'aceto. Montate gli albumi con un pizzico di sale a neve ben ferma e poi cominciate ad aggiungere le polveri, unendo una piccola quantità per volta. Fatele assorbire bene prima di aggiungerne ancora. Quando avete unito circa i tre quarti delle polveri, versate l'aceto e poi finite di aggiungere le polveri. Otterrete così un composto cremoso e sodo. La prova che la meringa che la meringa è pronta si ha quando, capovolgendo il recipiente, la meringa rimane ferma. Attenzione però a non farla cadere!

2
Fatto

Disegnate un cuore su un foglio di carta da forno e ripassate i contorni. Rigirate il foglio e disponetelo su una teglia da forno.

3
Fatto

Riempite un sac à poche con la meringa e create un cuore con l'aiuto del disegno che avete eseguito. Mettete la meringa a cuocere per 1 ora e mezza a 120° in forno statico. Trascorso questo tempo, spegnete il forno e lasciate freddare il dolce in forno.

4
Fatto

Mescolate la panna con lo sciroppo di amarene e montatela a neve con le fruste elettriche ad una velocità non troppo elevata. Riempite la sac à poche con la panna e tenetela in frigo per mezz'ora.

5
Fatto

Tirate fuori la meringa dal forno e disponetela con molta delicatezza sul piatto di portata. Decoratela con ciuffetti di panna e lamponi. La vostra pavlova di san Valentino è pronta per essere gustata!

Vania

gnocchi di pane allo speck e caprino 0
precedente
Gnocchi di Pane allo Speck e Caprino
torta salata con patate e salsiccia 0
prossimo
Torta Salata con Patate e Salsiccia
gnocchi di pane allo speck e caprino 0
precedente
Gnocchi di Pane allo Speck e Caprino
torta salata con patate e salsiccia 0
prossimo
Torta Salata con Patate e Salsiccia

Aggiungi il Tuo Commento